Informazioni

CINA e TIBET – ARMONIA DELLA CINA – 16 giorni 

Un itinerario molto interessante che abbina la parte classica con il Tibet. Partendo da Pechino, con la Città Proibita che ci riporta a antichi sfarzi fino a Xian, dove fu trovato il famoso Esercito di Terracotta, Si prosegue fino in Tibet, dove si potrà ammirare un angolo del Paese,  che sembra sospeso tra Terra e Cielo,  dove la gente cerca di mantenere gli usi ed i costumi tramandati da secoli, tra imponenti Monasteri e l’architettura tipica del luogo. Visita di Lhasa, la città dal grande fascino e caratterizzata dall’imponente  e famoso Potala, che domina la città.  Visita a Shiangtze, la residenza ufficiale del Panchen Lama ed escursione al Monastero buddhista di  Sakya, sede della scuola di buddhismo tibetano. Proseguimento per Shanghai, la città dove si possono scoprire angoli dell’antica Cina che stanno  scomparendo.

1° giorno – MILANO o ROMA/ PECHINO ( VOLI INTERNAZIONALI ESCLUSI )

Partenza con volo di linea per Pechino via scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno – PECHINO

Pensione completa. Arrivo a Pechino, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. Sistemazione, cena e pernottamento.

3° giorno – PECHINO

Pensione completa. Intera giornata di visite della capitale cinese. Si inizia con Piazza Tian An Men, centro simbolico di Pechino. Si prosegue con la visita della Città Proibita, impenetrabile residenza imperiale che si spande su 72 ettari di padiglioni, palazzi, cortili e giardini. Pranzo in ristorante cinese. Nel pomeriggio, visita del Palazzo d’Estate, luogo ideale per il riposo, fu il ritiro scelto dalla famiglia imperiale per sfuggire alla calura estiva. Cena in ristorante tipico a base di anatra laccata. Pernottamento in hotel.

4° giorno – PECHINO

Pensione completa. Al mattino visita alla Grande Muraglia presso il passo Juyongguan. Costruita per difendersi dai mongoli piu’ di 2000 anni fa, la muraglia si estende per circa 6300 km attraverso le aspre montagne, con viste panoramiche su entrambi i lati. Pranzo in ristorante cinese. Al pomeriggio proseguimento per la visita di una delle Tombe dei Ming attraversando la Via Sacra. Rientro a Pechino nel pomeriggio. Cena in hotel.

5° giorno – PECHINO / XI’AN

Pensione completa.Visita al Tempio del Cielo, complesso di edifici taoisti, in origine enorme parco per solenni riti divinatori del Figlio del Cielo.Pranzo in ristorante locale. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo di linea per Xi’an. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.  

Nota: La cena può essere a Pechino o a Xi’an a seconda dell’orario dei voli interni.

6° giorno – XI’AN

Pensione completa. Al mattino escursione nei dintorni di Xi’an per visitare il grandioso scavo dell’Esercito di Terracotta, posto nel 3° secolo a.C. a guardia del tumulo funerario di Qin Shi Huangdi, l’imperatore che per primo unificò la Cina. Pranzo in ristorante cinese. Il pomeriggio è dedicato alle visite dei monumenti principali di Xi’an: le antiche Mura dei Ming, un rettangolo con un perimetro di 14 km; la pagoda della Grande Oca Selvaggia, eretta per conservare i testi sacri buddisti; la stupefacente Cinta Muraria di epoca Ming, che circonda la città, è dotata di 4 porte tra le quali ricordiamo la porta ad Ovest che vide l’ingresso in città delle carovane provenienti dalla Via della Seta. Cena in ristorante a base dei tipici ravioli di Xi’an. Rientro in hotel e pernottamento.

7° giorno – XI’AN / LHASA

Mezza pensione. In mattinata, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Lhasa. Arrivo all’aeroporto di Gonggar. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pranzo libero. Tempo libero a disposizione per abituarsi all’altitudine. Cena e pernottamento.

8° giorno – LHASA

Pensione completa. Partenza per Lhasa, cuore e anima del Tibet, residenza per secoli del Dali Lama e meta di pellegrinaggi, è ancora oggi una città di grande fascino. Nel VII secolo d.c. divenne un importante centro di potere amministrativo e i re Yarlung vi governarono per circa 250 anni. Dal 1642 è la capitale del Tibet, e la maggior parte dei siti storici risalgono a quest’epoca. Visita della città e del Monastero di Drepung, fondato nel 1416; un tempo era il più grande monastero del mondo con oltre 10.000 monaci, mentre oggi ne ospita circa 600. Nel 1530 divenne la residenza del Dalai Lama fino a quando non fu costruito il Potala. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita al Jokhang, il tempio più sacro e centro spirituale del Tibet, circondato dal Barkor, con il kora, il circuito di pellegrinaggio animato di devoti che lo percorrono in senso orario, i musicisti di strada e le bancarelle che vendono oggetti sacri. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

9° giorno – LHASA

Pensione completa. Visita del Potala, forse l’edificio più famoso di tutta Lhasa, che non i suoi colori bianco e ocra domina il panorama della città. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita nella zona ovest di Lhasa, dove si trova il Norbulingka, palazzo d’estate del Dalai Lama, fondato nel 1755. Da qui, nel 1959, il 14° Dalai Lama fuggì, travestito da soldato tibetano. Proseguimento per la visita al Monastero dell’ordine Gelugpa di Sera, fondato nel 1419, che un tempo ospitava un’immensa popolazione monastica e cinque collegi per l’insegnamento. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno – LHASA / LAGO YAMDROK / GYANTSE

Pensione completa. Partenza per Gyantsé, situata a 280 km a sud-ovest di Lhasa e a 3950 mt di altitudine. Durante il percorso si attraverseranno i passi di Kamba-là e di Kero – Là. Sosta al suggestivo lago Yamdrok uno dei quattro laghi sacri del paese che, con il cielo terso, assume una meravigliosa colorazione turchese intenso. Pranzo al sacco lungo il tragitto. Arrivo a Gyantsé nel pomeriggio. Trasferimento e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

11° giorno – GYANTSE / SHIGATZE

Pensione completa. Visita del Kumbum, che letteralmente significa “100.000 immagini”, che racchiude splendidi dipinti e sculture tibetane. Il Kumbum è un chorten, come in Tibet vengono chiamati gli stupa, che viene utilizzato come reliquario: fu realizzato nel 1440, è alto 35 metri ed è sormontato da una cupola d’oro. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento a Shigatze, importante centro commerciale e amministrativo. Visita della città; seconda città per dimensioni del Tibet, Shiangtze è la sede ufficiale del Panchen Lama, che risiede nel monastero di Tashilumpo, fondato nel 1477. La parola Panchen significa “grande studioso” e per tradizione era riservato agli abati del Tashilumpo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

12° giorno – SHIGATZE / MONASTERO SAKYA / SHIGATZE

Pensione completa. Escursione al Monastero Sakya, monastero buddhista fondato nel 1073 e sede della scuola di buddhismo tibetano; questo nome significa “terra pallida” ed è dovuto al colore delle colline su cui venne costruito. La maggior parte degli edifici del monastero subirono distruzioni al tempo della rivoluzione culturale del Tibet. Pranzo in ristorante locale. Ritorno a Shigatse e tempo libero a disposizione per shopping o visite individuali. Cena e pernottamento.

13° giorno – SHIGATSE / LHASA

Pensione completa. Partenza per Lhasa. Arrivo e pranzo in ristorante tipico. Trasferimento e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione per visite e approfondimenti individuali. Cena e pernottamento.

14° giorno – LHASA / SHANGHAI

Mezza pensione. Trasferimento all’aeroporto e partenza per Shanghai. Pranzo libero. Resto della giornata a disposizione per visite e approfondimenti individuali. Cena e pernottamento.

15° giorno – SHANGHAI

Pensione completa. Giornata dedicata alla visita della città: il Giardino del Mandarino Yu, un pregevole esempio di architettura del paesaggio di epoca Ming, la Città Vecchia, il bazar. Pranzo. Nel pomeriggio visita al Tempio del Buddha di Giada, che racchiude una preziosa statua di giada bianca alta 2 metri ed al Museo della Seta. Successivamente, visita al “The Bund”, viale che mostra come si presentasse Shangai negli anni ’30. Tempo a disposizione per una passeggiata lungo Via Nanchino. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

16° giorno – SHANGHAI / MILANO o ROMA ( VOLI INTERNAZIONALI ESCLUSI )

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro per l’Italia. 

QUOTAZIONI DA RICONFERMARE AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE

CINA e TIBET – ARMONIA DELLA CINA – 16 giorni 

Partenze GARANTITE DI GRUPPO – MINIMO 2 PERSONE da Roma o Milano

Partenze 2020 dall’Italia: ogni DOMENICA

Partenze speciali di Mercoledì : 5-12-19/8 • 23-30/12

 Escluso voli intercontinentali

 Periodo 2020  Minimo 2 persone  Supplemento singola
In camera doppia: Aprile • Maggio • Settembre • Ottobre  € 4.080,00  € 860,00
In camera doppia:  Giugno • Luglio • Agosto •  Novembre  € 4.050,00  € 860,00
In camera doppia: •  Dicembre 2020  € 3.935,00  € 740,00
Visto d’ingresso in Italia  € 135,00
Spese di gestione pratica e assicurazione sanitaria  € 80,00
Assicurazione annullamento facoltativa
 da € 110,00

Cambio applicato: 1 € = USD 1,10 – Eventuali adeguamenti 21 giorni prima della partenza

LA QUOTA COMPRENDE:

Voli interni previsti – Trasferimenti da/per aeroporti, stazioni e hotels – Sistemazione hotels  4* – Trattamento come da programma – Permesso speciale rilasciato dalle autorità per viaggiare in Tibet – Minibus, bus o macchina per il tour e le escursioni – Guida locale parlante italiano e in inglese in Tibet  – Visite ed ingressi previsti – Assicurazione medico non-stop e bagaglio – Materiale.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Volo di linea in classe speciale  MILANO o ROMA / PECHINO – SHANGHAI / MILANO o ROMA – Tasse aeroportuali e  Fuel Surcharge – Visto ottenuto  in Italia –  Pasti non previsti – Bevande – Assicurazione annullamento facoltativa –  Mance, pari a RMB 500 (circa € 60,00) per persona sono obbligatorie e verranno  raccolte in valuta locale all’arrivo a Pechino (Bambini fino a 12 anni non compiuti: RMB 250, pari a circa € 30,00) –  Spese personali e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

DOCUMENTI: Passaporto con validità  di 6 mesi dalla data di rientro, 2 pagine bianche consecutive a disposizione. Per l’ottenimento del visto in Italia sono necessarie 2 foto, 1 modulo di richiesta visa compilato e firmato in originale e il passaporto in originale.